Visualizzazione post con etichetta piccola pasticceria. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta piccola pasticceria. Mostra tutti i post

Pan di spezie

Dicembre è senza dubbio il mio mese preferito. Stasera io e i bambini abbiamo completato l'albero e non poteva mancare un dolce come questo che riempe la casa del profumo di Natale. Cannella, noce moscata, chiodi di garofano e anice stellato, un mix di spezie che rende questi dolcetti davvero speciali...


INGREDIENTI

Cannella 4 g
Anice stellato 2 g
Noce moscata 1 g
Chiodi di garofano 1 g
Acqua 200 g
Miele di acacia 200 g
Zucchero semolato 90 g
Buccia di limone 5 g
Farina 00 200 g
Lievito in polvere 1 g
Bicarbonato 8 g
Burro fuso 120 g

PROCEDIMENTO

Riscaldare l'acqua, versare le spezie e lasciare in infusione per circa 30 minuti. Filtrare, versare in un cutter e unire lo zucchero, il miele e la buccia di limone. Mescolare bene e incorporare la farina, il lievito ed il bicarbonato. Infine aggiungere il burro. Versare il composto in stampini monoporzione (oppure in uno stampo da plum cake) e lasciare riposare in frigo per tutta la notte. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti.




Bignè tiramisù

Giusto un pochino di ritardo...circa una settimana...ma un dolcetto per l'onomastico di mio fratello Giancarlo dovevo farlo!!! Era tanto che non preparavo i bignè e questa era l'occasione giusta. La ricetta della pasta bignè è quella che ho utilizzato al corso di Aurora Cantarella, la pasta craquelin al cacao è tratta dal sito Pianeta Dessert, come pure l'idea della doppia crema per la farcitura che ricorda il famoso tiramisù. Una crema pasticcera al caffè, l'altra al mascarpone e una piccola aggiunta di gocce di cioccolato per dare croccantezza.
Vi presento quello che a casa mia è stato ribattezzato "bignamisù"...


INGREDIENTI

Pasta bignè

Acqua 125 g
Burro 125 g
Farina 00 125 g
Uova intere 225 g
Sale 1 g
Zucchero 1 g

Pasta craquelin

Burro 70 g
Zucchero a velo 70 g
Farina 50 g
Cacao amaro 10 g

Crema pasticcera al caffè

Latte 250 ml
Tuorlo 110 g
Zucchero 75 g
Maizena 20 g
Vaniglia 1/2 bacca
Caffè solubile 1 cucchiaio
Sale 1 pizzico

Crema tiramisù

Tuorlo 60 g
Zucchero 60 g
Acqua 10 g
Mascarpone 250 g


PROCEDIMENTO

Il giorno prima preparare i la pasta craqueline e i bignè.
Per la pasta craquelin mettere tutti gli ingredienti in un mixer, frullare bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Stenderlo tra 2 fogli di carta forno ad uno spessore di 2 mm e mettere a raffreddare in freezer. Per i bignè: inserite in un pentolino acqua, sale, zucchero e burro e, appena inizia a bollire, versare a pioggia la farina e mescolare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto asciutto. Inserirlo in planetaria e mescolare con il la frusta K. Aggiungere un uovo per volta fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Con l'aiuto di una sac a poche formare i bignè e su ognuno poggiare un dischetto di pasta craqualin della stessa grandezza del bignè. Cuocere in forno ventilato a 200°C per circa 15 minuti. Sfornare, far raffreddare e mettere da parte.
Il giorno successivo preparare le 2 creme. 
Per la crema al caffè portare ad ebollizione il latte con la bacca di vaniglia e il sale. Aggiungere il caffè solubile facendolo sciogliere bene. Versare a filo sul composto di  uova, zucchero e maizena. Rimettere sul fuoco e cuocere fino a che la crema si addensa. Raffreddare rapidamente, coprire con pellicola a contatto e riporre in frigo. 
Per la crema tiramisù preparare una patè a bombe. Si può fare anche in microonde seguendo questo metodo: versare gli ingredienti in un recipiente adatto e mescolare bene. Inserire in microonde e cuocere per 30 sec a massima potenza. Girare il composto e ripetere l'operazione fino a raggiungere la temperatura di 67°C (pastorizzazione del tuorlo). Montare il composto fino al raffreddamento. Aggiungere il mascarpone e montare fino ad ottenere una crema sostenuta. 
A questo punto tagliare i bignè e farcire prima con crema a caffè e gocce di cioccolato e poi completare con la crema tiramisù..



Ok, ci ho messo un po' di tempo ma mi sono fatta perdonare...vero Giancarlo??? Tantissimi auguri da tutti noi!!




Pasticcini ricotta e cioccolato

Mi è sempre piaciuto preparare i dolci fin da quando ero piccola. In genere i miei compiti erano abbastanza limitati....tipo sbatti le uova, gira la crema per evitare che si formino grumi, imburra la tortiera etc. Ma quando mia mamma preparava la cassata napoletana, ovvero un Pan di Spagna farcito con ricotta e cioccolato, fare la farcitura era compito mio: setaccia la ricotta, aggiungi lo zucchero e mescola bene finchè non si scioglie completamente. Taglia il cioccolato fondente a pezzetti piccoli ma non troppo per farlo restare croccante...se c'è aggiungi anche la scorza d'arancia candita.
Il Pan di Spagna non mi è mai piaciuto moltissimo ma la ricotta con lo zucchero siiiiiiiiiiiii!!!
E ogni volta che penso all'abbinamento ricotta e cioccolato io ripenso a quella crema buonissima che ho preparato tante volte e che altrettante volte ho aspettato di poter mangiare quando restava sul fondo della ciotola.
Così mi è bastato vedere un pochino di ricotta in frigo e una dose di pasta frolla al cacao da consumare per reinventare un dolce che mi ricordasse quell'inconfondibile sapore ed eccoli qui i miei pasticcini di frolla con ripieno di ricotta, cioccolato e buccia d'arancia candita (ovviamente quella fatta da mio marito quest'inverno!).






INGREDIENTI

Per la frolla al cacao (dose per circa 900g):

400 g di farina 00
80 g di cacao amaro
250 g di zucchero
250 g di burro
2 uova
1 stecca di vaniglia
10g di lievito in polvere
un pizzico di sale

Per la farcitura:
200 g di ricotta (io ho usato quella di mucca) setacciata
100 g di zucchero semolato
100 g di cioccolato fondente al 70% tagliato a pezzetti
50 g di scorza di arancia candita tagliata a cubetti
2 cucchiai di liquore Maraschino






PROCEDIMENTO
Per prima cosa preparare la frolla al cacao: nella planetaria con il gancio K impastare il burro con lo zucchero ed i semi di vaniglia. Unire le uova, una alla volta e successivamente farina, cacao, lievito e e un pizzico di sale. Lavorare poco l'impasto, formare una palla, avvolgerla con la pellicola trasparente e metterla  a riposare in frigo per un paio d'ore prima dell'utilizzo.
Rivestire degli stampini con uno strato di frolla spesso circa mezzo cm e cuocere "in bianco" (ovvero mettendo sopra un pezzetto di carta forno e dei ceci)  in forno già caldo a 175° per circa 20 minuti.
Intanto preparare la farcia mescolando la ricotta setacciata con lo zucchero finchè sarà completamente sciolto. Aggiungere il liquore, il cioccolato e la scorza d'arancio.
Una volta che i gusci di frolla sono pronti farli raffreddare e riempire i pasticcini con la ricotta.
 
 
 
 
 
Con questo dolcetto partecipo al contest di Maggio Cioccolato e...Ricotta


 maggio nuovo[1]

News

Biscotti ai frutti di bosco

Colorare la pasta frolla in modo naturale? Questa è una bellissima idea, semplice e soprattutto buona. La ricetta originale è di Cucinama  e...