Visualizzazione post con etichetta pastiera napoletana. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta pastiera napoletana. Mostra tutti i post

domenica 2 aprile 2017

Ciambella pastiera

In attesa della Pasqua iniziamo ad assaporare la "pastiera" con tutti i suoi aromi ma in versione ciambella. Semplice da realizzare, profumatissima, morbida....davvero una bella ricetta tratta dal blog laricettachevale. Come al solito io ho un po' modificato l'originale, in particolare aggiungendo cubetti di arancia candita che nella versione della pastiera di mia mamma non possono mancare.


INGREDIENTI

ricotta di pecora 400 g
uova 4
zucchero semolato 350 g
grano  cotto 100 g
scorza di arancia candita tagliata a cubetti 50 g
farina 00 400 g
lievito per dolci 15 g
olio di semi di mais 50 ml
latte intero tiepido 30 g
sale 1 pizzico
cannella 1 cucchiaino
acqua di fior d'arancio 1 cucchiaio e 1/2 (o millefiori o entrambi)
scorza di 1 limone bio

PROCEDIMENTO

Setacciare e lavorare la ricotta fino a ridurla in crema. Montare gli albumi e mettere da parte. Montare i tuorli con lo zucchero, la cannella e la scorza di limone fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere la ricotta e continuare a montare. Unire il grano, la scorza di arancia candita, l'acqua di fior d'arancio e mescolare bene. Unire il latte e l'olio. Incorporare la farina setacciata con il lievito aggiungendola poca per volta. Infine incorporare gli albumi con movimenti dal basso verso l'alto per non smontare l'impasto. Versare in uno stampo per ciambella imburrato e infarinato e cuocere in forno preriscaldato a 160°C per circa 70 minuti.






Il giorno successivo, come la pastiera originale, diventa ancora più buona perché gli aromi si amalgamano meglio!!!

giovedì 17 marzo 2016

Pastiera...a 4 mani!!!

La pastiera è un dolce che non ho mai preparato, perchè di solito è compito di mia mamma. Lei prepara quelle di riso che, secondo me, sono insuperabili!!!
Ma questa settimana mio marito, in vena di esperimenti, ha preparato una frolla con lievito madre e, non sapendo cosa farne, abbiamo pensato di sperimentare la pastiera di grano. La frolla è opera sua, il ripieno invece l'ho preparato io con la ricetta del mitico maestro Sabatino Sirica, grande pasticcere napoletano.




INGREDIENTI

Per la frolla:

  • 120 g di lievito madre non rinfrescato da tre giorni (idratazione 50%),
  • 320 g di farina,
  • un uovo ed un tuorlo,
  • 180 gr. di burro
  • 100 di zucchero.
Per il ripieno:
  • 600 g di ricotta
  • 500 g di zucchero (io 450 g perchè non mi piace troppo dolce!)
  • 550 g di grano 
  • 120 g di tuorli
  • 200 g di scorza d'arancia candita
  • 100 g di cedro (io non l'ho messo perchè quello che si vende confezionato non mi piace)
  • vaniglia
  • scorza di arancia grattugiata
  • aroma fior d'arancio

Per prima cosa preparare la frolla, unendo zucchero e burro. Aggiungere gli altri ingredienti, Lavorare velocemente e formare un panetto. Mettere in frigo ricoprendo con pellicola trasparente e lasciar riposare un paio d'ore. Intanto preparare il ripieno: setacciare la ricotta, mescolare con lo zucchero, aggiungere il grano cotto (con uno noce di burro, sale e latte), le uova e gli aromi. Foderare uno stampo da 28 cm con la frolla, aggiungere il ripieno e ricoprire con le classiche striscioline di pasta incrociate. Cuocere a 180°C per circa 90 minuti, o comunque fino a quando il ripieno non sarà abbastanza asciutto e la frolla dorata.

A noi è piaciuta tanto, con questa dose ne abbiamo preparata una da 24 cm e 2 piccoline da 10 cm...in 2 giorni sono praticamente sparite!!! Merito di Chiara che l'ha mangiata anche a colazione!!!

sabato 7 aprile 2012

La vera pastiera napoletana

Non ho mai preparato la pastiera, più che altro ho sempre collaborato alla sua preparazione che spetta rigorosamente a mia mamma che è napoletana.
A casa ne facciamo due versioni, quella classica con il grano e una versione modificata che prevede l'utilizzo del riso al posto del grano.


Nella foto c'è la pastiera di grano (che come si vede abbiamo già inaugurato!) e qui di seguito la ricetta (scritta direttamente da mia mamma):


INGREDIENTI

400 gr. di grano

800 gr. di ricotta

700 gr di zucchero

10 uova

4  fialette di aroma fiori d’arancio o millefiori

4 bustine di vanillina

1 pizzico di cannella

Cedro candito, scorzetta di arancia

500 gr. di latte

Preparazione

Cuocere il grano in 200 gr. di latte con 200 gr di zucchero finchè diventa cremoso.

Preparare una crema pasticciera con 5 tuorli, 300 gr di latte, 2 cucchiai di farina,100 gr di zucchero, la buccia di un limone

Sbattere gli altri 5 tuorli con lo zucchero e la ricotta setacciata.

Montare a neve 5 albumi.

Unire il grano, il composto di ricotta, gli albumi montati e tutti gli aromi.

Assaggiare ed a piacere aggiungere se si vuole più dolce atro zucchero.

PASTA FROLLA

Farina 600 gr.

Zucchero 250 gr.

Burro 300gr.

4 uova intere + 2 tuorli

2 bustine di vanillina

Preparazione

Impastare il  burro a tpezzetti con le uova, la farina, lo zucchero e la vanillina.

Lavorare il tutto su una spianatoia ma non troppo. Lasciare riposare un paio d’ore in frigorifero.

Foderate con parte della pasta frolla un ruoto di medie dimensioni e versarvi il composto per il ripieno.

Stendere sulla spianatoia altra pasta frolla e ritagliare delle striscette della larghezza di un paio di cm.

Disponetele a griglia facendola aderire ai bordi del ruoto e ritagliare il superfluo.

Far cuocere per un’ora a 180/ 200 gradi finchè assume un colorito biondo scuro.

 Ovviamente con queste dosi ne vengono almeno 3 di pastiere!!!
Per la versione con il riso, basta sostituire al grano 200 g di riso pesato a crudo e poi bollito fino a cottura terminata. Il procedimento resta lo stesso.

News

Fantastik 100% cacao di Christophe Michalak