Visualizzazione post con etichetta dolci semplici. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta dolci semplici. Mostra tutti i post

martedì 27 giugno 2017

Torta soffice al latte di cocco

Purtroppo non c'è niente da fare, se ho un nuovo stampo lo devo provare!!! Poi magari mi dimentico di averlo ma se c'è qualcosa di nuovo in cucina deve essere utilizzato. E per il mio compleanno di stampi per dolci ne ho ricevuti ben 3, regalo di Gigi e dei bimbi, uno più bello dell'altro.
Questo è lo stampo Primavera della Silikomart, uno stampo a forma di margherita davvero bellissimo. Ora, il mio problema principale con gli stampi di silicone è che riesco a fare dei bellissimi dolci freddi, ma la cottura proprio non va...quindi sono partita mooooolto prevenuta.
Ma, nonostante i 40 gradi di oggi, ho trovato la forza di accendere il forno e di testare questa ricetta trovata in rete, sul blog di Madame Gateau...perché il latte di cocco mi piace troppo e ne avevo giusto una confezione in dispensa...



INGREDIENTI

burro morbido 120 g
zucchero semolato 200 g
uova intere a temperatura ambiente 2
latte di cocco 200 ml
farina 00 250 g
lievito per dolci 2 cucchiaini colmi
cocco disidratato 2 cucchiai
estratto di vaniglia 1 cucchiaino
sale 1 pizzico

PROCEDIMENTO

In planetaria montare burro e zucchero con la frusta fino ad ottenere un composto spumoso e bianco. Aggiungere qualche cucchiaio di farina e lievito setacciati e poi un uovo. Far assorbire bene. Versare metà del latte di cocco. Mescolando a bassa velocità, aggiungere altra farina, il sale, la vaniglia e il cocco disidratato. Inserire l'altro uovo e terminare con il rimanente latte di cocco e la farina. Mescolare fino ad avere un composto omogeneo. Versare nello stampo e cuocere in forno preriscaldato a 170°C per circa 40 minuti.

 

Devo essere sincera, questa è la prima volta che sono contenta di come viene un dolce cotto in stampo di silicone. Questo è davvero fantastico e poi la forma bombata fa sembrare la torta quasi una brioche. Il sapore è ottimo, il profumo delicato e la consistenza supersoffice.
Ecco, promossi a pieni voti sia lo stampo che la ricetta. Vi offro virtualmente una fetta....


mercoledì 17 maggio 2017

Nuvolette al lime!!!

Le ho chiamate così perché queste tortine sono soffici e leggere proprio come una nuvola!!! Avevo in frigo dei lime che i bambini hanno voluto comprare al supermercato....in realtà Carlo era convinto che si potessero mangiare così e ci è voluto un po' per fargli cambiare idea. Alla fine ho cercato qualche ricetta semplice per poterli usare ed ho trovato questa. Ingredienti e procedimento semplice semplice, era proprio quello che ci voleva in queste giornate frenetiche e così, tra un biscotto e l'altro, le ho preparate...
Come al solito ho modificato la ricetta originale che prevedeva l'olio d'oliva. A me non piace nei dolci e preferisco l'olio di mais.



INGREDIENTI

farina 00 250 g
zucchero 250 g
uova 3
olio di mais 130 g
acqua 100 g
lime 2 (buccia e succo)
lievito in polvere 1 bustina
sale 1 pizzico

PROCEDIMENTO

Montare in planetaria le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere l'olio a filo, l'acqua, il succo e la buccia dei lime e un pizzico di sale. Incorporare a mano la farina ed il lievito precedentemente setacciatati. Versare il composto in una teglia rettangolare imburrata ed infarinata e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 35 minuti. 


Con l'aiuto di un coppapasta ho ottenuto tante tortine rotonde, le ho spolverizzate con zucchero a velo e servite con una coulis di fragoline di bosco. Ottimo per la merenda e per la colazione, davvero una ricetta da rifare!


mercoledì 10 maggio 2017

Ciambella mele, mirtilli e mascarpone

Giuro che questa è l'ultima torta di mele!!! Ormai non è più periodo, lo so...ma avevo questa ricetta trovata da qualche parte e salvata tra quelle da sperimentare e, quando ho visto le mele renette, non ho resistito e le ho comprate!
Ed ecco qui il mio ciambellone 3 emme: mele, mirtilli (mia personale aggiunta alla ricetta) e mascarpone...

 
INGREDIENTI

zucchero 180 g
farina 250 g
mascarpone 250 g
uova 4
mele renette 4
lievito per dolci 1 bustina
mirtilli essiccati 20 g
cannella q.b.
sale 1 pizzico

PROCEDIMENTO

Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Intanto lavare, sbucciare e tagliare le mele a cubetti e irrorale con succo di limone. Montare con la frusta il mascarpone in modo da ammorbidirlo e incorporarlo al composto di uova e zucchero. Aggiungere il sale e infine la farina, il lievito e la cannella setacciati e mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo, Infine inserire le mele e i mirtilli. Versare in uno stampo per ciambella da 24 cm di diametro e cuocere in forno preriscaldato a 180° C per 35-40 minuti.



La morbidezza di questo dolce è davvero irresistibile, merito sicuramente del mascarpone!!! E' la tipica torta da colazione alla quale non so proprio dire di no....troppo buona!!!


martedì 9 maggio 2017

Brownies al cioccolato al latte

Per questo post avevo pensato ad un sottotitolo del tipo "Queste uova di cioccolato dovranno finire prima o poi!!!!!". Eh sì, perché qui il cioccolato fondente sparisce subito (merito di Chiara) ma quello al latte proprio no e in genere non si usa neanche nei dolci.
Questa ricetta tratta dal blog "Un pinguino in cucina" invece mi ha stupito perché il sapore è ottimo, sarà merito anche di un po' di cacao che viene aggiunto all'impasto e rafforza il sapore del cioccolato.


INGREDIENTI

cioccolato a latte 200 g
burro 80 g
zucchero 100 g
farina 00 100 g
cacao amaro 20 g
uova 2

PROCEDIMENTO

Sciogliere il cioccolato e il burro al microonde. Setacciare farina e cacao e mescolarli con lo zucchero. Aggiungere il cioccolato fuso e amalgamare bene. Infine aggiungere le uova leggermente sbattute e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare il composto in una teglia quadrata di lato 20 cm ricoperta di carta forno e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 20/25 minuti al massimo. Non di più altrimenti diventano duri!!!
Far raffreddare e tagliare a quadratini.


Davvero molto buoni, morbidi al centro e leggermente croccanti all'esterno...semplici da realizzare e per chi, come me, non crede nelle potenzialità del cioccolato al latte!!!

domenica 2 aprile 2017

Ciambella pastiera

In attesa della Pasqua iniziamo ad assaporare la "pastiera" con tutti i suoi aromi ma in versione ciambella. Semplice da realizzare, profumatissima, morbida....davvero una bella ricetta tratta dal blog laricettachevale. Come al solito io ho un po' modificato l'originale, in particolare aggiungendo cubetti di arancia candita che nella versione della pastiera di mia mamma non possono mancare.


INGREDIENTI

ricotta di pecora 400 g
uova 4
zucchero semolato 350 g
grano  cotto 100 g
scorza di arancia candita tagliata a cubetti 50 g
farina 00 400 g
lievito per dolci 15 g
olio di semi di mais 50 ml
latte intero tiepido 30 g
sale 1 pizzico
cannella 1 cucchiaino
acqua di fior d'arancio 1 cucchiaio e 1/2 (o millefiori o entrambi)
scorza di 1 limone bio

PROCEDIMENTO

Setacciare e lavorare la ricotta fino a ridurla in crema. Montare gli albumi e mettere da parte. Montare i tuorli con lo zucchero, la cannella e la scorza di limone fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere la ricotta e continuare a montare. Unire il grano, la scorza di arancia candita, l'acqua di fior d'arancio e mescolare bene. Unire il latte e l'olio. Incorporare la farina setacciata con il lievito aggiungendola poca per volta. Infine incorporare gli albumi con movimenti dal basso verso l'alto per non smontare l'impasto. Versare in uno stampo per ciambella imburrato e infarinato e cuocere in forno preriscaldato a 160°C per circa 70 minuti.






Il giorno successivo, come la pastiera originale, diventa ancora più buona perché gli aromi si amalgamano meglio!!!

giovedì 9 marzo 2017

Ciambella al latte di cocco

Questa ricetta tratta dal blog di Natascia "Poesie di zucchero e farina"  mi ha colpito appena l'ho letta perché io adoro il cocco ma a casa piace solo a me e quindi in genere evito di utilizzarlo per i dolci. Poi ho sempre usato la farina di cocco che però ha il problema di essere un po' secca, quindi l'idea di usare il latte di cocco mi ha davvero incuriosita.
Il risultato è stato all'altezza delle aspettative...un dolce morbidissimo e profumato, soffice e umido che è piaciuto a tutti!
Inoltre è un dolce senza latte, senza burro (adatto anche a chi è intollerante al lattosio) e senza olio poiché la parte grassa è data direttamente dal latte di cocco.



INGREDIENTI

farina 220 g
cocco rapè 80 g
zucchero 120 g
latte di cocco 200 ml
uova 2
lievito per dolci 1 bustina
sale 1 pizzico

PROCEDIMENTO

Setacciare la farina, il cocco e il lievito. Montare in planetaria le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere il latte di cocco e amalgamare bene. Aggiungere il sale e poi, poco per volta, gli ingredienti secchi. Versare il composto in una teglia per ciambella e cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 40 minuti. Una volta raffreddato si può decorare con una semplice glassa composta da acqua e zucchero a velo e spolverare con cocco rapè.





lunedì 30 gennaio 2017

Ciambella soffice caffè e cardamomo

Ogni tanto mi fisso per un ingrediente e questo è il periodo del caffè. La settimana scorsa ho preparato i biscotti e ieri invece ho fatto questa sofficissima ciambella con l'aggiunta di una spezia poco usata ma che col caffè si sposa benissimo: il cardamomo.
La ricetta che ho seguito la trovate qui, sul blog Fables de Sucre di due bravissimi food blogger che seguo da tanto tempo. Io ho aggiunto il cardamomo per dare più carattere al dolce ma se non lo avete a disposizione si può tranquillamente omettere.



INGREDIENTI

farina 00 230 g
zucchero 165 g
uova intere 2
olio di semi 85 g
acqua 85 g
lievito per dolci 16 g
caffè espresso 65 g
caffè liofilizzato 10 g
bacche di cardamomo 8-10
sale 1 pizzico

Per la glassa

zucchero a velo 125 g
caffè espresso 30 g


PROCEDIMENTO

Preparare il caffè e, quando  è ancora bollente, versarlo sul caffè liofilizzato in modo da farlo sciogliere bene e lasciar intiepidire. Montare in planetaria le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungere l'acqua e l'olio di semi a filo e un pizzico di sale. Con l'aiuto di una spatola incorporare la farina e il lievito setacciati precedentemente. Aprire le bacche di cardamomo e, con l'aiuto di un mortaio, polverizzare i semi e aggiungerli al composto. Infine versare il caffè e mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare in uno stampo imburrato e infarinato e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 35 minuti. Sfornare e lasciar raffreddare. 
Preparare la glassa aggiungendo il caffè allo zucchero a velo poco per volta, fino ad ottenere la giusta consistenza. Decorare la ciambella con la glassa servendosi di una sac a poche.



Soffice è soffice, leggermente amara per la presenza del caffè.. Io di solito metto i dolci sull'alzatina IKEA coperta da campana di vetro e, aprendola, il profumo che sprigiona è davvero indescrivibile. Un dolce adatto per iniziare bene la giornata....e non solo!!!

giovedì 29 dicembre 2016

Pan d'arancio

Un dolce siciliano che non conoscevo, profumatissimo e davvero semplice da preparare. Basta infatti inserire tutti gli ingredienti in un cutter (io nel Bimby), anche l'arancia tutta intera con la buccia...a patto ovviamente che sia biologica!!!


INGREDIENTI

farina 300 g
zucchero semolato 250 g
uova 3
olio di semi 100 ml
latte 120 ml
lievito per dolci una bustina
sale un pizzico
1 arancia con tutta la buccia

PROCEDIMENTO

Inserire nel mixer l'olio di semi, il latte e l'arancia fatta a pezzi e privata dei semi e frullare il tutto. Aggiungere le uova e lo zucchero e il sale e frullare nuovamente. Infine inserire la farina e il lievito setacciati e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Cuocere in uno stampo imburrato e infarinato in forno preriscaldato a 180°C per circa 45 minuti.



Un dolce facilissimo, ottimo per la colazione e la merenda. Anche in questi giorni di festa, pienissimi di dolci, una fettina al profumo d'arancia non guasta!!!





giovedì 3 novembre 2016

Ciambella al mandarino

Finalmente sono arrivati i mandarini, uno dei miei frutti preferiti e questa profumatissima ciambella è proprio quello che ci vuole per la colazione di questi giorni autunnali. La ricetta è quella che faccio sempre per il ciambellone con il Bimby ma l'ho rielaborata sostituendo all'acqua il succo di mandarino e aggiungendo buccia grattugiata e pasta di mandarino...sempre fatta da me!





INGREDIENTI

zucchero a velo 250 g 

farina 250 g 
uova  3
olio di semi 130 g 
succo di mandarino 130 g
lievito per dolci 1 bustina 

buccia grattugiata di 2 mandarini
un pizzico di saleq

un bicchierino di liquore (rhum, limoncello...)

pasta di mandarino 30 g



PROCEDIMENTO


Nel Bimby sbattere zucchero e uova a velocità 4 per 1 min. Aggiungere olio, succo di mandarino, liquore e sale e sbattere un altro minuto sempre a velocità 4. Infine aggiungere la farina, il lievito setacciato, la buccia e la pasta di mandarino e sbattere ancora per 2 minuti sempre a velocità 4.

Imburrare e infarinare uno stampo a ciambella da 24 cm. Cuocere a 175°C per circa 40-45 min. Verificare la cottura con uno stecchino. Una volta fredda si può decorare con una glassa preparata con succo di mandarino e zucchero a velo.



Velocissimo da preparare e anche....da mangiare!!! Leggero perché senza burro e adatto anche a chi non tollera il lattosio.


domenica 7 febbraio 2016

Plum cake al cardamomo e kumquat canditi...quasi un muffin

Questo mese ho visto che il libro scelto dallo staff di Cakes Lab Test&Taste è Cakes dolci e salati di Ilona Chovancova e mi ha molto incuriosita la ricetta da testare: Quai un muffin...
A parte gli ingredienti semplici e la possibilità di infinite varianti la cosa più carina, secondo me, è il procedimento: praticamente basta un unico recipiente dove mescolare tutti gli ingredienti e non c'è bisogno nemmeno delle fruste elettriche...un cucchiaio di legno e il plum cake è pronto per essere infornato!!!
La versione che ho scelto di realizzare è una variante della ricetta base alla quale ho aggiunto il cardamomo che conferisce un aroma inconfondibile e si sposa benissimo con la dolcezza ed il profumo dei kumquat o mandarini cinesi canditi (ovviamente fatti da me!)


INGREDIENTI

Per il plum cake

300 g di farina
2 uova
170 g di zucchero
100 ml di latte
100 g di yogurt bianco (meglio se non zuccherato)
100 ml di olio 
1/2 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
10-15 bacche di cardamomo (semi pestati nel mortaio)
150 g di kumquat canditi (vedi dopo)

PROCEDIMENTO

In una ciotola mescolate olio, uova, latte e yogurt. Man mano aggiungete gli ingredienti secchi: farina, lievito, zucchero e sale e cardamomo. Amalgamate bene il tutto, aggiungete i mandarini cinesi caramellati fatti precedentemente scolare del liquido in eccesso e leggermente infarinati. Infine versate l'impasto in uno stampo da plum cake imburrato e infarinato. Cuocete nel forno caldo a 180° per circa 40 minuti. Controllate la cottura con uno stecchino e poi sfornate la torta...fatela raffreddare prima di toglierla dallo stampo.



Per quanto riguarda i mandarini cinesi diciamo che io li ho scoperti solo da qualche anno ma, sinceramente, non sono mai riuscita a mangiarli. Poi a Natale me ne hanno regalati tantissimi e per non buttarli ho provato a farli caramellati e sono rimasta davvero stupita del risultato: sono molto aromatici e profumati e, nonostante la dolcezza conferita dalla canditura, conservano una nota acidula davvero particolare che si sposa bene con molti tipi di dolci.
Per candire i mandarini cinesi si procede in questo modo: lavare 500 g di kumquat e bucarli con uno stuzzicadenti. Metterli in acqua fredda e portarli ad ebollizione, scolare l'acqua e ripetere 3 volte questa operazione. A questo punto preparare uno sciroppo con 500 g di acqua e 500 g di zucchero, far bollire per circa 10 minuti. Far intiepidire e aggiungere i kumquat. Portare ad ebollizione e cuocere finchè l'acqua risulta quasi del tutto evaporata e lo sciroppo si è addensato. Versare in barattoli sterilizzati e chiudere immediatamente.


Una ricetta semplice per un risultato davvero ottimo...è il tipico dolce adatto per la merenda o per la colazione da preparare quando il tempo è poco ma non si vuole rinunciare ad una dolce coccola. Buonissimo anche inzuppato nel cappuccino!!!



Con questa ricetta partecipo al Contest " Crazy Taste" del Cakes Lab Test & Taste


giovedì 4 febbraio 2016

Chiffon cake...perfetta!!!

E'vero, questa torta l'ho preparata almeno un centinaio di volte e molti sono i post sul mio blog al riguardo. E allora perché di nuovo??? I motivi sono vari...
Prima di tutto perché proprio averla fatta tante volte mi ha permesso di capire vari trucchetti per far sì che la ricetta sia infallibile ed ho pensato di metterli in questo post.
Poi perché è un po' la torta dei miei bimbi, loro la chiamano Vulcano di Zucchero!!! Praticamente ogni volta che chiedo quale dolce devo preparare magari per una festa a scuola o per la merendina con gli amichetti non ci sono dubbi, la risposta è sempre la stessa: Vulcano di Zucchero!!!
L'ultimo motivo per cui ho deciso di pubblicare un altro post con questo dolce è perché da questa settimana il mio blog ha anche una pagina facebook: Zuccherofondente ed è il mio piccolo ringraziamento per tutti quelli che hanno lasciato un "Mi piace".
Ma veniamo alla ricetta....e, prima di tutto, alla foto...


INGREDIENTI

6 uova extra-large (o 7 normali)
300 g di farina 00
300 g di zucchero semolato
8 g di cremor tartaro
16 g di lievito per dolci
un pizzico di sale
125 g di olio di mais
160 g di acqua
la buccia grattugiata fine di due limoni

PROCEDIMENTO

Inserire in planetaria gli albumi e iniziare a montare con la frusta, appena iniziano a fare la schiuma versare 100 g di zucchero mescolato con il cremor tartaro e continuare a montare alla massima velocità finché saranno ben fermi. Mettere da parte e procedere con i tuorli.
Inserire i tuorli in planetaria con i restanti 200 g di zucchero e montarli finché diventano chiari e spumosi. Aggiungere di seguito il sale, la buccia di limone, l'olio e l'acqua, sempre con la frusta in movimento ma riducendo la velocità ad ogni aggiunta.
A questo punto incorporare la farina e il lievito precedentemente setacciati al composto di tuorli, infine incorporare gli albumi in 3 dosi mescolando delicatamente dal basso verso l'alto per non far smontare il composto.
Versare nell'apposito stampo di alluminio (vedi dopo) e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 55 minuti. Controllare che il dolce sia pronto facendo la prova con uno spiedino di legno.
Estrarre dal forno e mettere a raffreddare capovolto.
Quando è completamente freddo staccare dai bordi aiutandosi con un coltellino e  sformare.


E fin qui la ricetta....ecco invece i trucchetti di cui parlavo prima:

Per le uova io uso sempre le extra-large ed in più aggiungo 2-3 albumi che magari mi sono avanzati da qualche preparazione precedente.

E' indispensabile montare gli albumi con il cremor tartaro che serve per stabilizzare la massa, si trova facilmente in farmacia o erboristeria.

Bisogna utilizzare l'apposito stampo in alluminio, che si può acquistare nei negozi specializzati oppure on line, perchè è dotato di 3 piedini che permettono di capovolgere il dolce e tenerlo staccato dal piano mentre si raffredda, come si vede dalla foto...


Come ultimo consiglio è fondamentale che lo stampo sia ben pulito e senza alcuna traccia di grasso, altrimenti quando si capovolge il dolce scivola giù...questo non compromette il risultato dal punto di vista del gusto (mi è capitato varie volte!!!) ma la chiffon cake si ammassa e non risulta più bella alta come dovrebbe. Allora per stare sicura, oltre a lavare il recipiente con acqua bollente, ho versato del succo di limone (ma va bene anche un pochino di aceto) e poi ho asciugato perfettamente con carta assorbente.

Ah....mi raccomando, lo stampo non va né imburrato e né infarinato...altrimenti è tutto inutile!!!


E penso che con questo ho spiegato tutto quello che con l'esperienza ho imparato per fare questo dolce. Ovviamente ci sono tante varianti, a volte ad esempio sostituisco il limone con l'arancia oppure metto semplicemente della vaniglia naturale. Oppure lo preparo al cacao sostituendo 50 g di farina con altrettanto cacao amaro.

mercoledì 13 maggio 2015

Moon cake

Le merendine sono la passione dei bambini ma io cerco sempre di limitarne l'utilizzo, anche per questo nel fine settimana preparo sempre un dolce, in modo da non fargli mangiare cose confezionate. Però bisogna ammettere che ce ne sono alcune davvero troppo buone!!! Per me una di queste è la Moon Cake, un vero attentato.
Devo ringraziare la mia amica Francesca, anche lei appassionata di cucina e pasticceria, per avermi suggerito questa magnifica ricetta!!!



INGREDIENTI  (per 8 tortine piccole)

150g di albumi
100g di farina
100g di zucchero
75g di burro
75g di cioccolato fondente
mezza bustina di lievito
Nutella q.b.

PROCEDIMENTO
Sciogliere a bagnomaria burro e cioccolato. Montare gli albumi, aggiungere lo zucchero gradualmente fino a che non saranno montati a neve.
Appena burro e cioccolato si sono raffreddati incorporarli agli albumi e aggiungere farina e lievito setacciato. Mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
Imburrare e infarinare i pirottini (mezze sfere) versare il composto. A questo punto la ricetta prevede l'aggiunta di un po' di Nutella al centro ma io l'ho inserita  solo dopo aver sfornato i dolcetti con una siringa perchè la Nutella cotta non mi piace molto.
Cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 15-20 minuti.
Far raffreddare, estrarre dai pirottini e decorare con una stellina di pasta di zucchero.


Dire che sono buoni è davvero poco....sono troooooooooooooooppo buoni!!! Tra l'altro la ricetta è davvero semplice e velocissima da realizzare e poi si usano solo gli albumi che a casa mia non mancano mai e ingombrano il freezer!!!


Da rifare sicuramente, sto già pensando ad una variante ovvero sostituire parte della farina con il cacao in modo da renderli ancora più cioccolatosi....ma già così sono ottimi, soprattutto la consistenza...sofficissima.
Inutile dire che i bambini sono impazziti quando li hanno visti....li ho dovuti nascondere!!!!

Con questa ricetta partecipo al contest "Albume...che guerra sia!" del blog Coccole di dolcezza:

 

mercoledì 22 aprile 2015

Tortino al microonde!!!

Quando proprio manca il tempo mi si ha voglia di un dolcetto per la merendina o per la colazione questo è davvero il più veloce che ci sia: tortino al cacao preparato con il microonde...


INGREDIENTI (per singolo tortino)
50g di uova (1 medio)
30g di zucchero
10g di farina
10g di cacao
2g di lievito in polvere

PROCEDIMENTO
Versare in una ciotola tutti gli ingredienti, mescolare bene. Mettere in un pirottino adatto alla cottura in microonde. Cuocere alla massima potenza per un minuto e mezzo.


Finito.............tutto qui..........semplice e geniale!!!!
Nella foto quello preparato da mio marito e servito con crema inglese!

venerdì 13 febbraio 2015

Cuore al limone per San Valentino

Sembra che ci abbia messo davvero poco impegno questo San Valentino rispetto agli anni precedenti ma, con il forno impegnato (e tra qualche giorno ne capirete il motivo!!!) questo cuoricino era davvero il massimo che potessi fare.


La ricetta è la solita del ciambellone soffice soffice che preparo per i bambini con l'unica variazione che ho aggiunto delle scorzette di limone candito (fatta da me!) e come liquore ho usato il limoncello.

 
 
Ovviamente non penso che la torta arriverà intatta a domani....tra poco inizierà l'assalto!!!
In ogni caso...buon San Valentino amore mio!
 
 


News

La Bella e la Bestia...la mia versione