Visualizzazione post con etichetta dolci di Carnevale. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta dolci di Carnevale. Mostra tutti i post

venerdì 24 febbraio 2017

Aspettando Carnevale....

In attesa del Carnevale e causa smaltimento albumi ho preparato queste simpatiche meringhette colorate. La ricetta è la solita della meringa francese di Leonardo Di Carlo e la trovate qui sul blog.



Il procedimento è molto semplice. Basta prendere una sac a poche e con diversi stuzzicadenti tracciare delle righe con i coloranti alimentari. Si inserisce poi la meringa e si formano le meringhette nella forma desiderata.






lunedì 16 febbraio 2015

Una montagna di chiacchiere!!!

Tempo bruttissimo, freddo e pioggia, allerta meteo e scuole chiuse e quindi cosa facciamo in un venerdì pomeriggio per passare un po' di tempo? Ovviamente un dolce, ma un dolce semplice che possono fare anche i bambini...o almeno aiutare....idea: le chiacchiere!!!
Siiiiiiiiii....è la risposta di Chiara e Carlo!!!! Siiiiiiiiiiiiii....è la risposta di mio marito a casa con l'influenza....insomma tutti d'accordo! E chiacchiere siano!
Le chiacchiere sono dei dolci di Carnevale che vengono preparati  in tutta Italia. A seconda della regione italiana prendono vari nomi come frappe, crostoli, bugie, cenci etc.
Da noi, in Campania, si chiamano appunto CHIACCHIERE!!!



Come ricetta ho deciso di usare quella della rivista "Sale & Pepe" di Febbraio.

INGREDIENTI

500 g di farina
70 g di burro
80 g di zucchero
4 uova
scorza di arancia
1 dl di grappa (io ho sostituito con la vodka)

PROCEDIMENTO
Formare la fontana con la farina, mettere al centro il burro morbido tagliato a pezzetti e tutti gli altri ingredienti. Impastare per 10 minuti. Coprire con la pellicola e lasciar riposare circa mezz'ora. Stendere la passa (io ho usato la macchina per pasta) fino allo spessore di 1mm. Tagliare con la rotella a strisce e friggere in olio caldo.



Cospargere con zucchero a velo....operazione riservata ai bimbi....e mangiare!!!!




L'unico appunto è che la pasta risulta un pochino morbida e quindi più difficile da stendere, ma il risultato è buono, supercroccanti e leggerissime!!!

Con questa ricetta partecipo alla raccolta dell' Italia nel Piatto dedicata alle ricette tradizionali del Carnevale

 


venerdì 28 febbraio 2014

Finalmente le chiacchiere che volevo!!!




 Eh si, finalmente dopo tante ricerche ho trovato la ricetta delle chiacchiere come piacciono a me, ovvero sottili e fragranti, quelle che sono croccanti all'esterno e poi si sciolgono in bocca!!!



   




INGREDIENTI

400 grammi di farina
30 grammi di zucchero
40 grammi di burro
3 uova
1 scorza di arancia e/o limone
1 bicchierino di rhum 1 presa di sale
zucchero a velo

PREPARAZIONE

Disponete  la farina a fontana e versate  le uova sbattute, il sale, lo zucchero, il burro tagliato a pezzetti e la scorza di limone e/o arancia. Lavorare l'impasto e aggiungere il rhum poco alla volta. Lavorare l'impasto energicamente per circa cinque minuti, finchè è uniforme e formare una palla. Lasciarla  riposare per un paio d'ore coperta da un panno.
Poi suddividere l'impasto in  pezzi e passarli nella macchinetta per la pasta, prima nel rullo più spesso, poi in quello medio ed infine in quello più sottile Tagliare le chiacchere nella forma desiderata e riporle su un vassoio leggermente infarinato.
Friggere in olio caldo a 175°, scolare su carta assorbene e, una volta fredde, cospargere con zucchero a velo!!!


....BUONISSIME!!!!!!!!!! Le ha mangiate anche Carlo che di solito non gradisce questo tipo di dolci!



sabato 9 febbraio 2013

Chiacchiere di carnevale

Queste le ho preparate in un pomeriggio di pioggia per tenere impegnati i miei bimbi. Loro si sono divertiti tanto a tagliarle con le rotelline e a spargere farina e zucchero in tutta la cucina. Io un pò meno sia per aver dovuto ripulire tutto e soprattutto perchè (ormai è noto!) odio friggere...qualunque cosa, anche i dolci!
La ricetta l'ho presa da qui perchè le ho fatte con il Bimby per risparmiare tempo anche se con qualche variazione: non avevo il marsala e ho usato il vino bianco, non ho la macchinetta per tirare la sfoglia e ho usato il matterello!


Il risultato non è male ma devo dire che a mia mamma vengono molto meglio! Eh si, con la frittura bisogna saperci fare e io proprio non ci sono abituata....io preferisco il forno!!!!

sabato 18 febbraio 2012

Le castagnole di Carnevale

Chi mi conosce sa bene che io odio friggere e che, in genere, cerco di evitare qualunque piatto che richieda la frittura...soprattutto i dolci!!!
Però siamo a Carnevale...dove la frittura è d'obbligo e allora ho pensato di provarci anch'io. Qui da me il dolce tipico sono le chiacchiere che imperversano ovunque. Allora ho cercato di fare qualcosa di diverso e mi sono ricordata di quando vivevo a Padova e di quei buonissimi dolcetti fritti che lì si preparano per Carnevale: le castagnole...questo è il nome che ricordavo.
Così mi sono messa alla ricerca e ho usato questa ricetta adattata per il Bimby. Il procedimento è davvero semplice...il mio problema resta la frittura!!!

Prima di tutto non sono riuscita a fare delle palline tutte uguali e poi ho sporcato ovunque con olio e zucchero!!!


Il risultato non è male, solo che io ricordavo dei docetti "vuoti" mentre questi risultatno pieni pieni, molto più simili alle zeppole che qui si preparano abitualmente per Natale. Forse ho sbagliato ricetta, forse esistono diversi tipi di castagnole...temo che resterò con questo dubbio, almeno per ora.


PS. La mascherina sullo sfondo l'ha fatta Chiara all'asilo per la festa di Carnevale...troppo carina!

News

La Bella e la Bestia...la mia versione